Pubblicati da adminwp

L’armeno Karekin II dal Papa a chiedere aiuto per la guerra in Nagorno Karabak: «Abbiamo paura» (Il Messaggero 27.09.20)

Città del Vaticano – All’Angelus Papa Francesco si è limitato a un generico appello per la pace nel Caucaso, invocando il ritorno al tavolo dei negoziati, ma senza sbilanciarsi o fare riferimento esplicito alla regione colpita del Nagorno Karabakh, contesa tra Armenia e Azerbaihan, i cui eserciti da stamattina si stanno bombardando. Eppure poche ore […]

Papa Francesco incontra il Catholicos armeno Karekin II. “Abbiamo pregato per la pace” (Acistampa 27.09.20)

CITTÀ DEL VATICANO , 27 settembre, 2020 / 4:00 PM (ACI Stampa).- Ho chiesto a Papa Francesco di sollevare la sua voce in modo da ristabilire la giustizia e la pace”. Karekin II, Catholicos della Chiesa Apostolica Armena, ha incontrato il Papa prima dell’Angelus, e prima di una sua precipitosa partenza per l’Armenia, scossa dalle notizie […]

Attacco Azero contro il Nagorno Karapagh (Artsakh) Rassegna stampa 27.09.20

Lampi di guerra tra Azerbaigian e Armenia in Nagorno Karabakh AGI – Aspri combattimenti nella regione autonoma del Nagorno Karabakh tra l’esercito dell’Azerbaigian e le forze indipendentiste armene, che hanno rivendicato l’abbattimento di due elicotteri militari azeri, dopo che Baku ha bombardato l’enclave. Il ministero della Difesa azero ha annunciato l’inizio di una “controffensiva”. L’Azerbaigian ha iniziato a “bombardare” la linea di confine e obiettivi […]

L’ AZERBAIGIAN LANCIA ATTACCO MISSILISTICO CONTRO LA REPUBBLICA ARMENA DEL NAGORNO KARABAKH (ARTSAKH)

Comunicato stampa L’ AZERBAIGIAN LANCIA ATTACCO MISSILISTICO CONTRO LA REPUBBLICA ARMENA DEL NAGORNO KARABAKH (ARTSAKH)   Da questa mattina è in corso un pesante attacco missilistico azero contro la repubblica del Nagorno Karabakh (Artsakh). Colpiti insediamenti civili compresa la capitale Stepanakert. Si registrano morti e feriti tra la popolazione Molti cittadini stanno trovando riparo nei […]

SIRIA. Ankara sposterebbe miliziani siriani in Azerbaijan contro l’Armenia (Agcnews.eu 26.09.20)

Sono emersi rapporti credibili secondo cui la Turchia sta trasferendo militanti siriani dal nord della Siria in Azerbaijian, mentre aumentano rapidamente le tensioni e le schermaglie con l’Armenia. Il quotidiano Greek City Times rimporta le affermazioni della giornalista Lindsey Snell che su Twitter denuncia che i combattenti della Divisione Hamza sono arrivati a Baku attraverso […]

Papa Francesco, un incontro con il catholicos armeno Karekin II lunedì prossimo? (AciStampa 24.09.20)

CITTÀ DEL VATICANO , 24 settembre, 2020 / 2:00 PM (ACI Stampa).- Il sesto incontro tra Papa Francesco e il Catholicos della Chiesa Apostolica Armena Karekin II dovrebbe avere luogo il prossimo 28 settembre, in privato. Non è stato ancora dato annuncio ufficiale dell’incontro, confermato da fonti della Chiesa apostolica armena, ma questo si inserisce nell’ambito di un […]

Speciale energia: governo armeno ringrazia Agenzia internazionale dell’energia atomica per sostegno durante pandemia (Agenzianova 23.09.20)

Erevan, 23 set 14:00 – (Agenzia Nova) – Il ministro del Territorio e delle Infrastrutture armeno, Suren Papikyan, ha ringraziato l’Agenzia internazionale dell’energia atomica (Iaea) per il sostegno dimostrato nel corso della pandemia. La dichiarazione arriva nel corso della 64ma conferenza generale dell’agenzia a Vienna, dal 21 al 25 settembre, come riportato dall’agenzia di stampa “Armenpress”. […]

Covid-19 in Caucaso: tra conflitti e teorie del complotto (Osservatorio Balcani e Caucaso 23.09.20)

In Caucaso, nonostante il Covid-19, lo spettro di conflittualità si èampliato e, quest’anno più che mai, ha coinvolto anche i social. Armenia-Azerbaijan A luglio sul confine armeno-azerbaigiano si è combattuto, ed è stato dopo quelli del 2014 e del 2016 il peggior episodio di violazione del coprifuoco dal 1994. Un conflitto che torna sempre più militare, […]

AZERBAIGIAN: La dura vita dell’opposizione. Il caso di Tofig Yagublu (East journal 22.09.20)

l 3 settembre Tofig Yagublu, uno dei principali esponenti dell’opposizione azera, è stato condannato a quattro anni e tre mesi di detenzione e, da quel momento, ha intrapreso un ostinato sciopero della fame che ha portato avanti per diciotto giorni, anche nella terapia intensiva in cui era stato ricoverato, sino a quando il 18 settembre scorso ha ottenuto il trasferimento […]